Eventi

La tela come mezzo di affermazione professionale, i colori come strumento per gridare al mondo la propria, forte identità: è questa la logica dell’arte di Elisabetta Rogai. Molteplici gli elementi che emergono con straordinaria potenza visiva nelle sue opere, ognuna delle quali riesce ad evocare – attraverso un simbolismo profondo ma alla portata di tutti, senza tempo nè patria – sentimenti e sensibilità intrinseche all’animo femminile.

Un “campus” artistico, quello di Elisabetta Rogai, che non si esaurisce nelle – pur numerose – mostre che l’hanno vista protagonista. Insieme alle esposizioni tradizionali, infatti, l’artista fiorentina si è distinta negli anni per aver realizzato altri tipi di “eventi” artistici, nonché per alcune interessanti “commistioni” tra la pittura e altri campi. In più occasioni, dunque, la Rogai ha fornito il suo contributo artistico in appuntamenti e iniziative a metà strada tra l’arte pittorica vera e propria e altre forme di cultura ad essa collegate.

Due volte l’anno, infine, Elisabetta Rogai incontra collezionisti e galleristi in un salone del Grand Hotel in piazza Ognissanti, a Firenze, e durante l’estate riceve i suoi ospiti al magico ristorante “L’Oca bianca” che affaccia sul porto degli yacht di Viareggio.