d

Alienum phaedrum torquatos
nec eu, vis detraxit periculis ex,
nihil expetendis in mei.

contact
neva@office.com
+456933336454
2606 Saints Alley
Tampa, FL 33602
Follow Us
Image Alt

Chi sono

Elisabetta Rogai

Nata a Firenze, Elisabetta Rogai dipinge dall’età di nove anni e la sua prima personale si tiene nel 1970, ha inoltre legato il suo nome a varie esposizioni di livello nazionale e internazionale. Le sue opere fanno parte delle più importanti collezioni private mondiali.

Le opere di Elisabetta Rogai uniscono diversi aspetti del made in Italy (arte, vino e cultura) presentati in un modo fuori dagli schemi e lontano da ogni stereotipo.

Dicembre 2017 Personale e performance live al Castello Del Nero

Ottobre 2017  Food&Book invitata a Montecatini alla quinta edizione del festival “Food&Book per una Perfomance live per l’Azienda Agricola La Querce con un vino fermentato in un orcio di Mital terrecotte

Telethon

Dicembre BNL Performance live per Telethon con il vino dell’Azienda Agricola Corbucci

Settembre 2017 per Cantine Aperte performance live per Aceto Del Duca, la prima volta che l’Artista dipinge con l’aceto balsamico

Luglio 2017 Forte dei Marmi Personale dell’Artista sulla sabbia di Forte per inaugurare La Datcha Beach del magnate russo Oleg Tinkov

Anno 2016: l’artista è testimonial di Audi Italia per  il progetto Innovative Thinking 

Siena, 2-27 dicembre 2016: Personale “Nell’Anima” dell’ artista ai Magazzini del Sale del Palazzo Comunale di Siena, le declinazioni d’arte su canvas, jeans e marmo con il Drappellone del Palio di Siena 2015 sullo sfondo.

28 settembre 2016, Performance dell’artista alla Cascina Malingamba – Varese –  con il vino di Casa Paladin.

18 novembre 2016: Performance su marmo pugliese con il Nero di Troia per l’opening de Il Gourmettino

Forte dei Marmi Art Dynasty Gallery Agosto,  “Oltre le Stelle” personale dell’artista alla Galleria di collezionisti russi e performance live con il vino per Sabrina Wender Maccioni della Famiglia Maccioni de Le Cirque di NY.

Pietrasanta Luglio 2016 la prima volta che un artista dipinge con il vino sul marmo, l’artista e il marmo bianco di Carrara usato come tela d’artista,  Mostra “Donne Oltre” a Pietrasanta, un omaggio dell’artista alle donne della zona dei cavatori.

Maggio 2016 L’artista è presente al China Import & Export Fair Complex Guangzhou (Cina) invitata dalle cantine L’Arco di Vinci per 6 performance live durante la Fiera.

Marzo 2016 Performance live al Ristorante Konnubio con il vino Luteraia, Nobile di Montepulciano

Settembre 2015: L’artista è stata chiamata dalla Cantina Ruffino per una performance live.

Anno 2015: Elisabetta Rogai è insignita del titolo di “Accademica all’Accademia delle Arti del disegno” l’accademia più antica del mondo che vide iscritti, tra gli altri, Benozzo Gozzoli, Donatello, Lorenzo Ghiberti, Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti.

Anno 2015/2016: Elisabetta Rogai e Le Cene della legalità, l’artista è presente con una sua performance live con un vino del territorio durante il Tour nazionale de Le Cene della Legalità, partner del progetto  L’Osservatorio contro la ‘Ndrangheta e  La Fondazione Antonino Caponnetto.

Agosto 2015 – dalla Giunta Comunale di Siena viene conferito all’artista l’onore di dipingere il Drappellone del Palio dell’Assunta, 16 agosto 2015: Elisabetta Rogai ha così l’incarico conferito prima di lei ad artisti internazionali quali Botero, Picasso, Guttuso, Francesco Clemente, Mino Maccari, Antonio Bueno, Renzo Vespignani, Sandro Chia, Salvatore Fiume, Jim Dine, esponente delle pop art newyorkese, lo spagnolo Eduardo Arroyo, Mitoraj…..

Inizio estate 2015, l’artista è stata invitata in Cina, a Shenzhen Gaungdong Province, alla presenza dei 50 maggiori buyer di vino cinesi per una performance live usando il vino toscano.

Vinitaly 2015 a Verona: In occasione del Vinitaly 2015 il Corriere della Sera ha deciso di utilizzare la foto di un quadro di Elisabetta Rogai come foto di copertina delle pagine dedicate alla Fiera internazionale del vino.

Taste 2015 a Firenze: performance live “V’incanto al Vincanto”.

Nel dicembre 2014 ha esposto a Firenze, in Palazzo Medici Riccardi, con una personale presentata da un’analisi critica di Cristina Acidini, già soprintendente del Polo Museale Fiorentino.  La mostra “Molta follia suprema saggezza” ha riunito i tre stili di pittura divenuti suoi marchi di fabbrica: canvas, tela denim ed Enoarte.

Sempre nel 2014 a Maracaibo (Venezuela) all’artista viene conferito il titolo “Artista Internazionale dell’anno” dalla Friends of Arts Foundation e l’artista ha donato un dipinto alla città di Maracaibo – capitale economica del Paese – alla presenza delle massime autorità cittadine.

Nell’agosto 2014 espone sei opere al Forte dei Marmi (Lucca) nella galleria “Il Forte Antichità e Arte contemporanea” nell’ambito della mostra “Archivi di Stato”

Giugno 2014 Pitti Immagine Uomo, Firenze, performance live su tela jeans per US Polo USSN

Nel giugno 2014 è tornata a Hong Kong per un evento a lei dedicato organizzato dal Ritz Carlton Hotel e dalla Camera di Commercio locale.

Maggio Giugno 2014 Performance live in Lituania (28 maggio – 3 giugno)

Maggio 2014 performance live in Franciacorta (16-18 maggio, Fiera dei Fiori)

Aprile 2014 Vinitaly a Verona: Performance live nello stand del Castello di Monsanto (padiglione 9, stand D9)

Gennaio 2014, Per Taste a Firenze: l’artista effettua una performance live per il concorso “L’Uomo di vino”, la prima volta che l’artista ha per tema una figura maschile

Dicembre 2013: Nasce la pashmina di cachemere e modal EnoArte ricavata dalla stampa di dipinti con il vino

Dicembre 2013: EnoArte di Elisabetta Rogai debutta su Le Parole Crociate

Nel novembre 2013 ha effettuato una performance a Siena, in Santa Maria della Scala, dipingendo un’inedita Madonna del Vino in occasione della manifestazione “Mercato nel Campo”

Nel luglio e in ottobre 2013 ha presentato i suoi dipinti in 2 performance live al Forte Belvedere (Firenze).

Nell’agosto 2013 è stata ad Aigileia (Grecia) come ospite d’onore del Wine Festival locale, invitata dalle istituzioni locali come artista internazionale.

Nel 2012 viene chiamata a Los Angeles come ospite d’onore di “VivaVinoLA”, la rassegna dedicata ai viniautoctoni italiani, ed esegue una performance live all’Istituto Italiano di Cultura.

Nel 2011 lancia EnoArte, la tecnica di dipingere usando il vino, i dipinti “wine-made”, tecnica che permette ai quadri di invecchiare sulla tela: si tratta di una serie di dipinti realizzati con vino, trattato in laboratorio con una tecnica studiata con il Prof Bianchini dell’Università di Firenze, che col passare del tempo cambiano colore seguendo l’evoluzione naturale del vino.

Marzo 2011 Ha realizzato una tavola lignea con tecnica d’affresco, rappresentante il Battesimo di Cristo, opera che è stata collocata all’interno della pieve romanica di Artimino (Prato), risalente all’anno 996.

Sempre nel 2009 la mostra Senza compromessi all’interno della Versiliana.

Da gennaio a marzo 2009 va in scena la personale “Anatomie dell’anima” al Museo Archeologico di Fiesole. Tutte le mostre vantano fin dall’inizio della sua carriera la presenza critica del Sovrintendente a Polo Museale Fiorentino Cristina Acidini.

Nella primavera 2008 arrivano due importanti commissioni: un affresco celebrativo per i 70 anni della Scuola di Guerra Aerea di Firenze ed una “sintesi”, olio su tela, donata dal Capo di Stato Maggiore Aeronautico al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per gli 85 anni del Corpo.

Nel settembre 2007 realizza una nuova personale, Dialoghi, alla Galleria Michail a Firenze

Nel 2006, anno in cui il suo dipinto Astrid diventa l’etichetta del Chianti Classico, vino ufficiale del primo semestre italiano di Presidenza dell’Unione Europea e nasce l’intuizione di utilizzare la tela denim (quella dei jeans) come supporto tecnico per alcuni quadri.

Accanto alla produzione artistica tradizionale l’eclettismo di Elisabetta Rogai indaga sulle molteplici anime dell’arte sotto forma di tavole lignee trattate con la tecnica dell’affresco (Pieve di San Giovanni Battista a Corazzano).

Nel settembre 2006 i suoi quadri inaugurano la stagione artistica della Galleria Schubert di Milano, con la personale Genesi e la collettiva Iconici.

Nel 2006, dopo una partecipazione a Pitti Uomo e Pitti Bimbo, l’artista torna in Campania con Senza pregiudizi a Palazzo Crispi.

Nel 2005 il Comune di Firenze la sceglie come rappresentante della città di Firenze per il 40° anniversario di gemellaggio con Kyoto, dove espone le sue opere in una personale dal titolo “Oltre i confini”. In questo periodo espone anche alla Capricorno Gallery di Washington.

Nel luglio 2003 ha avuto luogo la personale Riflessioni, che ha fatto registrare grandissimo successo di critica e pubblico, al Gran Caffé Quadri in piazza San Marco a Venezia, in contemporanea con la Biennale d’Arte.

Estate 2004 Pietrasanta, Personale dell’artista nel Chiostro di Sant’Agostino con la mostra dal titolo La Forza e La Virtù”.

Nel 2002 il debutto internazionale con una mostra a Lugano ed una sulla Croisette di Cannes.

Sempre nel 2002 la personale a Capri “Forti Emozioni”, cui segue “Sentimenti” al fiorentino Palagio di Parte Guelfa.

Nel 2001 La sua personale, dal titolo L’Essenza dell’Essere (Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella di Firenze).